QUESTO È IL PROBLEMA!   dal 22 al 23 febbraio 2020 – manifestazionivenete.it





















































 








QUESTO È IL PROBLEMA! dal 22 al 23 febbraio 2020

 Da: Sabato 22 Febbraio 2020

a: Domenica 23 Febbraio 2020

 Dove: Verona, Verona

 Tipo di evento:


 Telefono: 348.7560462

QUESTO È IL PROBLEMA! dal 22 al 23 febbraio 2020

Questo è il problema! Quante volte ce lo siamo chiesti? Quante volte è rimasto in sospeso nel prendere una decisione. E quante volte non è stato detto dopo la frase più conosciuta in teatro, “essere o non essere”?
Se Fare Teatro, nel nostro modo di concepirlo, è essere propositivi per una comunità, che dal quartiere si allarga alla città, è aprire uno spazio di aggregazione, è essere innovativi nei modi, tempi e strumenti, bè, allora FARE TEATRO è un BEL problema! Perchè offre soluzioni ogni volta soprendenti.
In un TEATRO SATIRO OFF completamente rinnovato, Casa Shakespeare, con il Patrocinio della Provincia e del Comune di Verona, con il contributo di Fondazione Zanotto e la collaborazione di Osteria Vecia Dogana, apre la sua seconda stagione teatrale.
Una stagione che mantiene i legami con chi visse questo teatro nella storia: dai Gatti di Vicolo Miracoli a Giorgio Totola, a Roberto Puliero che da poco ci ha lasciato. E li mantiene con proposte che dalla risata portino alla riflessione, dal dialetto all’inglese, dal classico arrivino alla sperimentazione innovativa. 30 spettacoli e 4 “meditazioni”, dal 26 dicembre al 22 marzo, che si alterneranno nelle 4 proposte di Teatro Quotidiano, mercoledì, giovedì e venerdì; Stretto Contemporaneo, la domenica; Musica Quotidiana il giovedì; Ariel Afternoons il sabato.

Tutti gli spettacoli hanno inizio alle ore 19.00. Mantenendo la proposta della prima stagione, Casa Shakespeare ri-propone un nuovo modo di andare a Teatro, più “quotidiano” che extra ordinario. Iniziare alle ore 19.00 per concludere la giornata prima della cena con il teatro. E, grazie alla collaborazione con l’Osteria Vecia Dogana, per tutte le giornate di Teatro Quotidiano si potrà associare il biglietto di ingresso ad un piatto speciale, accompagnato da un calice di vino e pronto in Osteria a fine spettacolo.

TEATRO QUOTIDIANO – II edizione

Rassegna dedicata alle produzioni di Casa Shakespeare, tutte a tema shakespeariano, che spaziano da riduzioni fedeli all’originale a riscritture sperimentali.
Mercoledì, giovedì, venerdì – 19:00
– Il Circo di Shakespeare: 26/27/28/29 dicembre
– Merchant of Venice: 15/16/17 gennaio
– Enrico V: 29/30/31 gennaio
– Midsummer Night’s Dream: 19/20/22 febbraio
– Fake Othello: 4/5/6 marzo
– Fake Amleto: 18/19/20/21 marzo

Si inizia con “Il Circo di Shakespeare” dedicato alle famiglie nei giorni delle festività natalizie (26, 27, 28, 29 dicembre): Nel circo di Shakespeare sono rimasti due inservienti e un’acrobata muta, costretti loro malgrado a diventare attori e a raccontare la tragedia da poco vissuta. Segue in gennaio “The Merchant of Venice” in cui Porzia, nei panni dell’Avvocato Baldassarre, conduce il pubblico/giuria al processo tra Antonio e l’ebreo Shylock: la conduzione in italiano di Porzia/Baldassarre si alterna all’inglese dei dialoghi originali. Chiude il mese il riallestimento in forma di monologo di Enrico V, con una riscrittura di De Manincor che contestualizza i monologhi del giovane re in una situazione contemporanea.
A febbraio ci si tuffa nella Verona in Love con “Giulietta e Romeo” e poi nel Carnevale con il “Midsummer Night’s Dream – il sogno del teatro” tra dialetto, inglese e italiano.
Gran finale in marzo con Fake Otello, in cui Otello, Jago ed Emilia rivivono l’assassinio di Desdemona in un oltrevita sospeso, tra ironia, sarcasmo e ingenuità.
A chiudere il debutto della nuova produzione di Casa Shakespeare: FAKE AMLETO, segue la drammaturgia del precedente ma l’ambientazione scenica farà interagire gli attori con la tecnologia auto generativa dello Shakespeare Interactive Museum.

STRETTO CONTEMPORANEO – domenica – 19:00

– Monoluoghi: 22 dicembre
– Tesla (compagnia Need Teatro): 19 gennaio
– Casatonda: 2 febbraio
– Nerone: 23 febbraio
– Il caso Mahler: 8 marzo
– Fake Amleto: 22 marzo

Nasce una nuova opportunità per i giovani autori veronesi: uno spazio per gli allestimenti delle loro opere.
Nata da un’idea e con la direzione artistica di Andrea De Manincor, Stretto Contemporaneo è una rassegna di quattro appuntamenti domenicali, in doppia replica, per offrire al pubblico l’opportunità di conoscere la capacità creativa dei loro concittadini. Autori giovani o affermati, che si misurano con la messinscena dei loro testi.
Una proposta che Casa Shakespeare ha abbracciato per ampliare il suo legame con la città di Verona oltre Shakespeare. Un modo per riflettere sul contemporaneo in un luogo, il Teatro Satiro Off, storicamente nato proprio per l’esigenza di un confronto con le contrarietà di una realtà che esigeva impegno, dibattito, analisi.
Teatro di base, si chiamava quello. Stretto Contemporaneo questo.
Per non perdere di vista l’incontro che, divertendo, fa pensare.

MUSICA QUOTIDIANA – giovedì – 19:00

Da un’idea di Beatrice Zuin, che ne cura anche la direzione artistica, 4 appuntamenti con la musica in teatro. Spettacoli aperitivo o pre dinner per chiudere in bellezza la giornata e aprire con gioia la sera.

– Mezz’ O Blues: 23 gennaio
– “Sale la nebbia sui prati bianchi”- De Andrè: 6 febbraio
– Notte da Gufi: 27 febbraio
– Testa o Croce: 12 marzo

Nella programmazione della Rassegna Teatro Quotidiano si inseriscono quattro appuntamenti di MUSICA QUOTIDIANA con inizio alle ore 19:00 al Teatro Satiro Off , in vicolo Satiro nel cuore del quartiere Filippini da Gennaio a Marzo. Musica Quotidiana vuole essere uno spazio diverso dove non si assiste a semplici concerti ma ad incontri musicalteatrali in cui la musica si intreccia alla recitazione, alla narrazione, al teatro canzone, all’improvvisazione. Uno spazio per emozioni che attraverso le onde musicali si propagano “oltre”, uno spazio contemporaneo in cui si coniugano e contaminano generi e stili, come avviene nella nostra quotidianità.Il 23 Gennaio apre la rassegna lo spettacolo coprodotto da CASA SHAKESPEARE e Old Peppers Jass Band dove viene narrata la vita di Milton “Mezz” Mezzrow in otto quadri intramezzati dalle musiche dal vivo degli OLD PEPPERS, che interpretano la parte di una formazione di jazz e blues delle origini composta da cinque musicisti italoamericani (Valter Consalvi, voce e Washboard, Gabriele Bolcato tromba e cornetta, Oscar Pagliarini clarinetto, Carlo Ceriani Banjo e Renzo Segala sax basso), che partecipano attivamente alla piece dialogando spesso con l’attore protagonista interpretato da Solimano Pontarollo.
Il 6 Febbraio con i LIQUID PROJECT FIVE con Stefano Corsi al contrabbasso, Alessio Fraccaroli batteria e arrangiamento, Davide Laino al piano, Francesca Dolci voce e tromba, Beatrice Zuin voce, si avrà l’occasione di ascoltare il secondo lavoro di Fabrizio De Andrè, il concept album “Tutti morimmo a stento” reinterpretato e raccontato in “Sale la nebbia sui prati bianchi” : un ardito progetto nato dall’urgenza di poter ascoltare parole che a distanza di quarant’anni suonati, si impongono necessarie più di allora.il 27 Febbraio la
Compagnia I GOTTURNI propongono un omaggio all’intramontabile cabaret dei Gufi Uno chansonnier, un pianista cantante, una cantante-ballerina, un mimo-clown ripropongono nel 2019, il gusto di quell’ umorismo macabro-satirico-surreale dei Gufi, mitico gruppo degli anni ’60. Una sorta di remake calato nell’attualità dei nostri giorni, , un Cabaret Musicale ben armonizzato ma inusuale e originale che riscuote un notevole successo in questa era “post demenziale” facendo riscoprire così l’ironia dei Gufi graffi ancora.il 12 Marzo conclude la quaterna il nuovo lavoro legato al Progetto “CantoeRacconto” di
MALAPASSIONE con Claudio Moro e Beatrice Zuin “Celestina e il fiume” dedicato alla vita dei barcari e ai fiumi attraverso il personaggio di Celestina ispirato da un libro di C. Pavan. Celestina racconta la sua vita prima e dopo la seconda guerra mondiale, il Polesine e l’emigrazione, il progresso e la fine di un mondo, racconta con caparbietà e lucidità la lotta di una donna coraggiosa e tenera alternando canzoni che raccontano di acque, di fiumi, di amore.

ARIEL AFTERNOONS (i pomeriggi di Ariel) – sabato – 19:00

Da un’idea di Patrick Girard, cinque appuntamenti per rilassare corpo e mente in un contesto artistico. Musiche, luci e voci per evocare l’equilibrio interiore.
Ogni appuntamento legato ad un colore e ad una stagione, con finale che abbraccia tutti.

18 gennaio – 1 febbraio – 15 febbraio – 7 marzo

In molti pensano che l’arte, sotto qualsiasi forma, esista principalmente per portare luce: in quello che chiamiamo anima, spirito… Nelle nostre menti, i nostri cuori, persino nei nostri corpi. Ariel Afternoons, i pomeriggi di Ariel, cercano, attraverso la musica, il suono, le parole, la voce, le immagini, di portare luce nel corpo, nel cuore, nella mente, lo spirito e, perché no, l’anima. Il corpo si identifica con la terra, e sarà il tema del primo pomeriggio di Ariel. Il fuoco è il cuore, l’acqua è la mente, l’aria lo spirito e il prana, quel flusso sottile, l’anima. Ad ognuno di questi elementi è associato un colore, ad ogni colore un tema musicale, dei suoni, e dei filmati girati appositamente per ognuno di questi spettacoli.
Perché, in fin dei conti, ognuno di questi Ariel Afternoon è uno spettacolo: uno spettacolo immersivo al quale si partecipa con tutti i sensi, e durante il quale ci si potrà abbandonare in tutta serenità, distesi su materassini e cuscini.
I pomeriggi di Ariel si avvalgono della collaborazione di artisti che sono presenti ad ognuna delle date per dare vita all’esperienza alla quale siete invitati : Fabio Basile per le musiche e i paesaggi sonori, Mark Muro per i filmati e il flusso visivo e Patrick Girard per le parole e le trame vocali. I temi, uno per ogni data, sono Terra (intesa come bosco, collina, montagna), Fuoco, Acqua, Aria e Prana (cielo: dall’alba alla notte).

Altri eventi a Verona in questa data:

IL TEMPO DI GIACOMETTI DA CHAGALL A KANDINSKY

Da: Sabato 16 Novembre 2019

a: Domenica 05 Aprile 2020

Dove: Verona, Verona

Tipo di evento:

Palazzo della Gran Guardia – Verona Piazza Bra   Da anni scultore più quotato all’interno del mercato artistico globale, Alberto Giacometti, nato agli inizi del secolo scorso e scomparso nel 1966, è il perno intorno al quale si sviluppa la prossima mostra a cura di Marco Goldin, in programma nei prestigiosi spazi ...

I Vestiti Nuovi dell’Imperatore, nuovo appuntamento della rassegna di teatro per bambini di Peschiera del Garda

Da: Sabato 23 Novembre 2019

a: Lunedì 23 Marzo 2020

Dove: Peschiera del Garda, Verona

Tipo di evento: , ,

Sabato 23 novembre presso la Sala Paolo VI è in arrivo il secondo appuntamento della stagione di teatro per bambini organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Peschiera del Garda in sinergia con «Il Nodo Teatro». Alle ore 16.00 andrà in scena lo spettacolo «I Vestiti Nuovi dell’Imperatore», con regia di Fabio ...

CARLO SCARPA. VETRI E DISEGNI. 1925-1931

Da: Giovedì 26 Dicembre 2019

a: Domenica 29 Marzo 2020

Dove: Verona, Verona

Tipo di evento:

Museo di Castelvecchio – Verona – orario 08.30 – 13.30 Dedicata al celebre architetto veneziano e alla produzione della vetreria M.V.M. Cappellin & C., l’esposizione nasce della collaborazione con Le Stanze Del Vetro e Pentagram Stiftung ed è a cura di Marino Barovier, tra i più reputati esperti dell’arte ...

ARCANGELO SASSOLINO. FRAGILISSIMO

Da: Giovedì 02 Gennaio 2020

a: Sabato 28 Marzo 2020

Dove: Verona , Verona

Tipo di evento:

Galleria dello Scudo – Verona – Via Scudo di Francia 2 L’opera di Arcangelo Sassolino ha origine dalla compenetrazione tra arte e fisica. Il suo interesse per la meccanica e per la tecnologia apre a nuove possibilità di configurazione della scultura e di indagine sulle energie latenti della materia. Velocità, pressione, ...

VISITE GUIDATE IN CENTRO CITTÀ

Da: Venerdì 10 Gennaio 2020

a: Sabato 31 Ottobre 2020

Dove: Verona, Verona

Tipo di evento:

Centro storico di Verona – Verona – Via degli Alpini 9 – ore 11.00   Tornano a gran richiesta le visite guidate organizzate dal nostro Ufficio Turistico: siete pronti ad andare alla scoperta della storia e delle bellezze del centro storico scaligero? Le visite, della durata di un’ora e trenta minuti ...

MERCATO DELL’ANTIQUARIATO E HOBBISTICA

Da: Domenica 19 Gennaio 2020

a: Domenica 20 Dicembre 2020

Dove: Bardolino, Verona

Tipo di evento:

Sul lungolago di Bardolino, si rinnova la mostra mercato dell’artigianato, antiquariato ed hobbistica. Un’occasione per visitare il paese in un’atmosfera di mestieri vecchi e nuovi, con artigiani intenti nel loro lavoro di realizzazione di oggetti d’arte e della quotidianità. Legni, argenti, vetri, ferro, ...
  • Chi siamo

    Manifestazioni Venete è nata per promuovere la cultura della regione Veneto nelle sue più ampie accezioni, con particolare attenzione alle manifestazioni culturali, sportive quali ad esempio mostre, fiere, sagre, mercatini, marce podistiche e qualsiasi altro evento in grado di illustrare ai residenti e ai visitatori le tradizioni culturali venete.

    Tutto questo verrà realizzato con l’ausilio delle moderne tecnologie, ad iniziare dall'apertura di questo sito Internet dedicato al pubblico che costituirà un importante punto di riferimento in quanto, grazie al costante aggiornamento dello stesso, si verrà a conoscenza delle singole manifestazioni che di volta in volta i vari enti locali, le associazioni culturali, sportive, di promozione sociale e le Pro Loco organizzeranno.

    Manifestazioni Venete si propone quindi di diventare un importante tramite fra le iniziative promosse dai suddetti enti ed il singolo cittadino.

    Partecipiamo a fiere, eventi e manifestazioni varie con un nostro stand e promuoviamo territorio e aziende.

  • Manifestazione Venete di Paolo Gallocchio - Via Dante 11/A 35035 Mestrino (PD) - P.Iva: 04755310283Codice - CF: GLLPLA65A14G224Y

    Privacy Policy Cookie Policy


8