banner melara 

Sede: Piazza A. Bernini 1 - 45037 Melara (RO)
Sito web : www.prolocomelara.it
e-mail : info@prolocomelara.it prolocomelara@gmail.com
   Codice Fiscale 83001530290 Partita IVA 00827980293

 

 

ORGANIGRAMMA DELL’ASSOCIAZIONE PRO LOCO MELARA
ELETTO IL 14/12/2016
 

 

 

Presidente: MALAGUTTI SIMONE Cell. 328 4150042
Indirizzo: VIA PAGANA 12 45037 MELARA (RO)

Vice Presidente: MONESI PAOLO Cell. 340 4980434
Indirizzo: VIA VISENTINI 1 46035 OSTIGLIA (MN)

Segretario: de ECCHER PAMELA Cell. 328 4232642
Indirizzo: VIA PAGANA 12 45037 MELARA (RO)

Consigliere Sig. AGOSTI CLAUDIO
Indirizzo: VIA CISCATO 45037 MELARA (RO)

Sig. de ECCHER LINO
Indirizzo: VIA PAGANA 12 45037 MELARA (RO)

Sig. GOLDONI DAVIDE
Indirizzo: VIA PAGANA 45037 MELARA (RO)

 

Revisori dei conti:

 

Sig. ZANCA ERMANNO
Indirizzo: VIA ARGININO 45037 MELARA (RO)

Sig. STEFANO SABAINI
Indirizzo: VIA L. BIANCHI 6 45037 MELARA (RO)

Sig. REGGIANI STEFANO
Indirizzo: VIA MEZZANA 45037 MELARA (RO)

 

Probiviri:

Sig. DAVI’ SANDRA
Indirizzo: VIA PARADELLO 45037 MELARA (RO)

Sig.ra BACCHIEGA MARIAROSA
Indirizzo: VIA G. GARIBALDI 45037 MELARA (RO)

Sig. CERUTTI VALENTINO
Indirizzo: VIA A. BERNINI 11 45037 MELARA (RO)

 

La Pro Loco di Melara

 

Tutto cominciò quasi per gioco venticinque anni fa, quando un gruppo di volontari della Pro Loco melarese decise di riunirsi per pensare a come poter animare al meglio la stagione estiva, proporre nuove iniziative e promuovere un prodotto tradizionale della propria terra.
L’idea della zucca fu considerata subito assieme all'antichissima specialità a cui essa risultava maggiormente legata: il TORTELLO. Iniziò così per il mondo del volontariato melarese una straordinaria impresa che, nell'arco di qualche anno soltanto, avrebbe incoronato il piccolo centro di Melara capitale polesana delle specialità a base di zucca.

Nonostante la prima edizione della manifestazione in onore della ‘Signora delle cucurbitacee’ fosse stata contrassegnata da alcune difficoltà di carattere organizzativo, dovute soprattutto alle modeste risorse economiche di partenza a disposizione dell’associazione, il desiderio di realizzare a tutti i costi un evento gastronomico senza precedenti a livello locale spinse lo staff della prima edizione della ‘Festa della Zucca’ a rimboccarsi le maniche, coinvolgendo nelle calde serate di luglio un nutrito gruppo di massaie.
A queste ultime sarebbe spettata la mansione di preparare decine e decine di chilogrammi di buonissimi tortelli, tutti confezionati a mano con la massima premura e seguendo scrupolosamente le migliori ricette tramandate, di generazione in generazione, dalla tradizione gastronomica locale.
L’orgoglio, l’affiatamento e il fortissimo entusiasmo dimostrati da quelle laboriose signore melaresi nel gettarsi a capofitto in un’avventura che avrebbe portato di lì a poco il paese ad essere apprezzato e conosciuto come non mai in tutto il nord est, valevano da soli l’intera festa! Durante la prima edizione, vennero consumati oltre 200 Kg di tortelli di zucca.
Un successo strepitoso per quei tempi, che riempì di gioia quanti avevano permesso la nascita dell’originale kermesse gastronomica e ripagò ogni sforzo organizzativo.
Da allora la ‘Festa della Zucca’ di strada ne ha percorsa parecchia, diventando piano piano, tortello dopo tortello, l’appuntamento clou della stagione estiva, non solo per la comunità della ‘terra del miele’ (così Plinio il Vecchio chiamò Melara nel 70 d.C.), ma anche per un numero crescente di curiosi e buongustai provenienti dai paesi limitrofi.

La produzione di tortelli si è adattata rapidamente all’esponenziale crescita delle richieste, passando dai dodici quintali del 2001 ai trenta del 2014. Un impegno per i volontari della Pro Loco sempre più gravoso, quindi, ma affrontato con dedizione, entusiasmo, senza mai perdersi d’animo e rinfrancato in più di un’occasione dall’ingresso nella macchina organizzativa della ‘Festa della Zucca’ di fresche energie e di nuovi collaboratori, animati dalla voglia di mettersi in gioco e di stare bene insieme.
Grazie alla ‘Festa della Zucca’, le peculiarità della sfera culturale e produttiva di Melara sono diventate sempre di più d’interesse regionale. Lo dimostrano gli ampi servizi televisivi apparsi su Rai Tre, TeleArena e Telestense assieme a quelli radiofonici e sulle principali testate della carta stampata del Polesine e del Basso Mantovano.

Negli ultimi anni, questa kermesse è diventata qualcosa di più di una semplice manifestazione gastronomica.
Lo testimonia, per esempio, lo stretto legame di amicizia che la Pro Loco ha instaurato con alcune associazioni di volontariato di rilievo come ‘Aiutiamoli a vivere’, quest’ ultima impegnata nel garantire un futuro di speranza a tanti bambini della Bielorussia, drammaticamente provati dal disastro nucleare di Chernobyl.

Gli stands di tali associazioni, sempre più ampi, accoglienti e colorati, sono diventati una presenza fissa alla ‘Festa della Zucca’ assieme a quelli di tante altre associazioni locali come gli ‘Apicoltori polesani’.
Fra le iniziative più curiose contenute nel ricchissimo programma della nostra manifestazione, spicca senz’altro il simpatico concorso ‘Zucca Gigante’, il cui vincitore viene insignito del bizzarro titolo di ‘Re Zuccone del Polesine’ e il Concorso Tortello D’oro dove tre rinomati ristoranti delle tre regioni confinanti, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto si sfidano a ‘suon di tortelli’ di zucca.